Matrimonio Francescano, come organizzarlo?

Matrimonio Francescano, come organizzarlo?

Condivisioni 229

Cosa si intende per “matrimonio francescano” ?
È semplicemente un matrimonio sobrio che mette al primo posto Dio.
Non sono importanti tanti soldi e regali,
importanti siete voi, sposi, e Lui.
Ad Assisi questi matrimoni vengono proposti da padre Giovanni Marini che dice: “anche la celebrazione di un matrimonio può essere francescana e divenire un segno cristiano per parenti ed amici. Per far questo è necessario impegnarsi a creare una celebrazione alternativa. Senza scontrarsi con le proprie famiglie – in fondo è anche la loro festa! – occorre non gareggiare con nessuno in sontuosità. È decisamente inutile, oltre che profondamente ingiusto, spendere cifre esorbitanti per pranzi interminabili, il cui unico effetto è quello di sprecare tanto cibo e annoiare i commensali. Perchè non provare ad organizzare una festa semplice, per il gusto di stare insieme, invitando anche tanti amici! Sempre meglio che rimanere inchiodati in un ristorante fino alle otto di sera!”
Come viaggio di nozze potete scegliere una tappa significativa per la Fede.. (Magari il Messico, cosi potete godervi una vacanza e salutare anche la Madonna di Guadalupe, se proprio ci tenete ad andare lontano. Altrimenti c’è la Madonna di Pompei sempre vicino al mare, Medjugorje, Fatima, Lourdes o la Terra Santa. In Polonia la Madonna nera di Czestochowa o tante altre tappe e posti che oltre ad essere belli, vi riempiono anche il cuore di fede e di benedizioni.
Le partecipazioni, potete farle da soli con un po’ di fantasia, potete scrivere inoltre anche dentro un bel messaggio cosi come ho fatto io:

Non è importante come vi vestite, l’ importante è che venite confessati. Per noi il momento più bello è quello della comunione, vogliamo condividerlo con te/voi.
Anche per quanto riguarda i regali, c’era una coppia che ha chiesto a tutti di fare un offerta o aiuto, per l’ operazione di un bimbo malato.
Oppure tranquillamente potete scrivere: Non abbiamo una lista nozze, per noi il regalo più importante è la tua presenza.
Non servono quintali di fiori, nè centinaia di fotografie, bisogna piuttosto curare la celebrazione del matrimonio in ogni sua parte, scegliendo canti e letture, consapevoli che è in chiesa che si realizza la vera festa.
Amore vuol dire donarsi e condividere, perciò condividere con le persone a voi più vicine, senza aspettarsi nulla in cambio. Gesù dona sempre.
Noi abbiamo messo pochissimi fiori in chiesa, qualche lanterna. Per gli addobbi ci ha aiutato una ragazza bravissima, che si chiama Viola. Altri addobbi per sistemare la sala della festa, c’è li ha forniti un nostro amico, Tonino. Senza il suo aiuto l’atmosfera non sarebbe stata cosi semplicemente…semplice. E senza il tocco ” magico ” di Viola così elegante.
La cena l’ abbiamo fatta a buffet in una sala del convento. Ma potete anche comprare voi o preparare voi, la pizza al taglio e altri sfizietti gustosi.
Anche per il vino c’è chi ha deciso di regalarci 150 litri di un vino eccellente fatto nelle campagne del Beneventano.
Così sia grandi, che i nostri cari giovani, sono potuti venire tranquillamente senza preoccuparsi di soldi che altrimenti avrebbero speso al ristorante, sopratutto in questo momento di grande crisi.
Alcuni amici sono venuti a cantare, altri a suonare, qualcuno a farci le foto. Ci siamo divertiti tutti.
Le bomboniere? Per quelle abbiamo deciso di regalare a tutti un rosario (che ci ha regalato a sua volta Mirjana Dragicevic e la sua famiglia direttamente da Medjugorje).
Un Signore è venuto a fare la mozzarella fresca dal vivo.
Ah dimenticavo. Il mio vestito da sposa l’ho comprato fatto su misura, su questo sito:
http://www.jjshouse.com/
costava …. 83 euro!!! Le scarpe 32 euro !
Tanto sia le scarpe che il vestito li metterete una volta sola.
Ovviamente grazie anche alle famiglie, perchè ci hanno sostenuto sia nell’ organizzazione che nella preparazione di tutto. Alle amiche che sono venute a pulire!
Se si vuole, si può… 

Non vi fate ingannare però, un matrimonio rustico vi può costare più di uno fatto in una sala ricevimenti se non vi date da fare personalmente. Un pò di tulle, qualche candela, un pò di voglia, cratività e impegno, e sono sicura che potete organizzare una cosa straordinaria. Il Vino nelle damigiane con rubinetto, piatti di plastica addobbati bene e in un bel contesto, faranno anche loro una bella figura!
Parlare di matrimonio francescano vuol dire affidare alla coppia un nuovo, potente strumento di comunione: la seraficità, che consiste nell’accoglienza dell’Amore per vivere in pienezza le esigenze del matrimonio. Sperimentare la seraficità – una qualità tipica di San Francesco – è possibile solo a patto di entrare nella logica dei voti, che non sono un impegno esclusivo dei religiosi, ma appartengono anche al cammino della vita coniugale. È la povertà di chi rinuncia al lusso per favorire la semplicità e la condivisione; l’obbedienza di chi lascia a Dio la possibilità di dire una parola sulla propria esistenza; la castità di chi orienta la propria vita sessuale nell’impegno di divenire dono per l’altro.
Dio Vi Benedica
Ania Goledzinowska & Michele Doto

 

qui alcune foto del nostro matrimonio e altre come spunto per il vostro:

 

Condivisioni 229

La Castità Prematrimoniale come scelta di vita. Entra a far parte di Cuori Puri, iscriviti e potrai richiedere l'anello.